Codice meccanografico TOCF01600C

All’interno della nostra realtà di formazione abbiamo più volte provato a sperimentare nuove azioni formative sia per i giovani che per gli adulti, in questo breve articolo viene riportata l’esperienza di come il business model canvas sia stato utilizzato con il supporto delle capacità creative della metodologia del LEGO Serious Play. L’esperienza è stata applicata con un gruppo di adulti impiegati in differenti aree professionali.
Andiamo con ordine, cos’è il Business Model Canvas? Abbiamo già parlato di questo modello utilizzato per progettare una nostra impresa formativa (vedi link http://www.engimtorino.net/un-modello-formativo-per-il-settore-alberghiero-con-il-business-model-canvas/ )

Il Business Model Canvas è uno strumento strategico di Business Design che utilizza il linguaggio visuale per creare e sviluppare modelli di business innovativi, ad alto valore. (http://www.businessmodelcanvas.it)

Risultati immagini per BUSINESS MODEL CANVAS ita

Il Business Model Canvas consente di rappresentare visivamente il modo in cui un’azienda crea, distribuisce e cattura valore per i propri clienti. Il BMC è un potente framework all’interno del quale sono rappresentati sotto forma di blocchi i 9 elementi costitutivi di un’azienda. I nove elementi comprendono le quattro principali aree di un business: i clienti, l’offerta, le infrastrutture e la solidità finanziaria. Questi blocchi vengono declinati in:
Segmenti di clientela
Proposte di valore
Canali
Relazioni con i clienti
Flussi di ricavi
Risorse chiave
Attività chiave
Partner chiave
Struttura dei costi
Il Business Model Canvas consente di rappresentare visivamente il modo in cui un’azienda crea, distribuisce e cattura valore per i propri clienti. Tutto questo viene fatto attraverso una “tela” (il canvas) sulla quale riportare le caratteristiche del business model sopra evidenziate,
Nella attività formativa svolta abbiamo cercato di rendere maggiormente creativa l’elaborazione del BMC attraverso l’utilizzo degli strumenti e della metodologia del LEGO Serious Play. Come è stato applicato? La scelta è stata quella di lavorare principalmente sugli elementi fondanti del BMC, i “pilastri” dei clienti, dei valori proposti e delle partnership. Su tutti i tre elementi è stato richiesto di costruire una elaborazione individuale e poi condivisa che definisse le tre parti. Ogni partecipante alla formazione ha provato a definire la sua idea di clienti e segmenti di clientela e dopo aver fatto una “stampa 3D dei suoi pensieri” con il LEGO ha condiviso la sua idea con gli altri partecipanti ed insieme hanno costruito un modello che li caratterizzasse tutti, sul quale tutti erano d’accordo.
Allo stesso modo sulle proposte di valore e sulle partnership.
Cosa è emerso? L’attività di creazione di business model era una esercitazione per la creazione dell’impresa “Super Toast Inc.” tutti i partecipanti hanno ammesso che difficilmente sarebbero riusciti ad esprimere una idea su un ambito che conoscevano poco, il LEGO Serious Play ha aggiunto il tassello mancante: la creatività. Attraverso lo strumento non è stato difficile elaborare idee, metterle in comune e confrontarsi con gli altri. I partecipanti si sono anche resi conto del fatto che solo costruendo i modelli dei valori proposti sono riusciti davvero ad interrogarsi, a metterli in discussione e a trovare la soluzione migliore e condivisa, non si sarebbe avuto lo stesso effetto con un brainstorming sul cartellone.
L’esperimento è riuscito, sebbene in pochi abbiano già provato far convergere due strumenti (il BMC ed il LSP) dalle potenzialità ancora da scoprire completamente.